Cittadella, Venturato: “Brescia mina vagante, ma noi vogliamo arrivare in Serie A”

Logo: PianetaSerieB

PianetaSerieB

Immagine dell'articolo: https://image-service.onefootball.com/crop/face?h=810&image=https%3A%2F%2Fwww.pianetaserieb.it%2Fwp-content%2Fuploads%2F2021%2F03%2FWebp.net-resizeimage-1.jpg&q=25&w=1080

VENTURATO CITTADELLA BRESCIA – Roberto Venturato, allenatore del Cittadella, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa alla vigilia della sfida playoff contro il Brescia. Ecco quanto riportato da “Trivenetogoal.it”: “Il Brescia è tra le squadre che nel girone di ritorno ha espresso i valori che ha. Ha fatto tanti punti ed esprimendo un buon gioco. Ha avuto conferme in crescita dall’inizio del girone di ritorno ad oggi. Per tutto il campionato è stata una mina vagante, adesso sta esprimendo valori che ha all’interno della sua rosa. Domani è una partita da dentro o fuori, ci proveremo. Non dovremo cadere nell’errore di pensare al doppio risultato, da sempre cerchiamo di farlo e ci proveremo anche domani. C’è una società che ha ambizione, come sempre sarà una grande battaglia e cercheremo di giocarcela senza pensare che potremmo pareggiare al termine dei 120 minuti. Il Brescia ha una costruzione una fase offensiva importante, ha grande spessore e grande impatto. L’aspetto determinante è che ho sempre cercato di alternare giocatori viste le tante partite in successione, in generale abbiamo una buona condizione. Dal punto di vista mentale siamo aiutati nel fatto di essere arrivati con la testa giusta, in questo momento Monza e Lecce hanno una settimana di recupero in più rispetto a noi e questo è un vantaggio che hanno la terza e la quarta di noi. Siamo in una condizione mentale abbastanza buona. Che si parli del Cittadella è un orgoglio per tutti, il fatto che siamo ai playoff per il quinto anno consecutivo è sicuramente molto importante. Vogliamo ottenere un risultato storico, ossia arrivare in Serie A. Qualche dubbio ce l’ho ancora: non ci saranno Tavernelli e Benedetti, mentre torneranno Rosafio e Perticone dalla squalifica”.

Visualizza l' imprint del creator