Juve-Bellingham Jr, mercato Milan e retroscena Garcia: le news di oggi 🔥 | OneFootball

Icon: OneFootball

OneFootball

Diego D'Avanzo·29 novembre 2023

Juve-Bellingham Jr, mercato Milan e retroscena Garcia: le news di oggi 🔥

Immagine dell'articolo:Juve-Bellingham Jr, mercato Milan e retroscena Garcia: le news di oggi 🔥

Nel mercoledì che chiude la 5° giornata di Champions, l’IFAB dà il via alla sperimentazione dell’espulsione temporanea mentre le notizie riguardanti la Serie A non si fermano.

Vediamo le news piĂą importanti di oggi sulle big del nostro campionato.


OneFootball Video


Juventus, piace Bellingham Jr

Come scritto da Tuttosport, la Juventus si sarebbe interessata a Jobe Bellingham: centrocampista classe 2005 del Sunderland e fratello di Jude Bellingham.

Il classe 2005 è titolare in Championship e ha già segnato 3 gol oltre ad aver fornito un assist in 17 partite. Jobe Bellingham è arrivato al Sunderland quest’estate per 1.75 milioni di euro dal Birmingham, squadra in cui aveva esordito l’8 gennaio 2022 a poco più di 16 anni.


Milan, “No” agli svincolati

Nonostante l’infortunio di Thiaw (out almeno due mesi) che si aggiunge a quelli di Kjaer, Pellegrino, Kalulu e Caldara, il Milan avrebbe deciso di non operare sul mercato degli svincolati. Lo riferisce Daniele Longo di calciomercato.com.

I rossoneri quindi restano soltanto con Tomori come difensore centrale di ruolo ma l’idea è quella di aspettare il mercato di gennaio, magari adattando qualche giocatore in difesa o, se necessario, di promuovere un centrale dalla formazione Primavera.


Inter, le cifre del rinnovo di Mkhitaryan

La firma per il rinnovo di Mkhitaryan all’Inter è solo questione di tempo e La Gazzetta fornisce dei dettagli sull’accordo: l’armeno continuerà a guadagnare 4.5 milioni, ossia la cifra che percepisce attualmente.

La Rosea spiega anche che Rafaela Pimenta (agente del calciatore) avrebbe voluto firmare un biennale ma il rinnovo sarà annuale con l’opzione per un altro anno di contratto.


Napoli, il retroscena su Garcia

Il quotidiano Repubblica racconta nella sua edizione odierna di un retroscena tra Garcia e il Napoli: la squadra infatti avrebbe assistito a diversi litigi tra l’ex allenatore e il presidente De Laurentiis.

L’ultimo di questi diverbi sarebbe avvenuto poco prima dell’esonero di Garcia: situazione che avrebbe creato disagio allo spogliatoio. Oggi, invece, il clima è tornato sereno dopo diversi mesi di tensione nel gruppo-squadra.


Roma, l’allenamento di oggi

Nell’allenamento odierno in vista della sfida contro il Servette, la Roma ha recuperato Mancini che ha smaltito un problema muscolare accusato contro l’Udinese. Allo stesso modo era presente Pellegrini che deve ancora trovare la forma migliore dopo i 60 minuti con l’Udinese.

Renato Sanches si è allenato regolarmente e Abraham ha iniziato a lavorare con il pallone. Nella partita di domani potrebbe riposare Dybala.


Lazio, i ricavi della Champions

L’accesso agli ottavi di finali di Champions League garantisce un introito importante alla Lazio: 58.3 milioni di euro. Il passaggio del turno ne ha garantiti 9.6 mentre i risultati ottenuti finora sono valsi 9.3 milioni (quest’ultima, cifra destinata a crescere).

Come scrive Calcio e Finanza, questi guadagni si aggiungono ai 15.6 di bonus partecipazione, 15.9 di ranking storico e agli 8 di Market Pool (dato che s’incrementerà ancora).


Fiorentina, le parole di Italiano sugli infortunati

Alla vigilia della sfida con il Genk, Vincenzo Italiano ha parlato degli indisponibili: “Domani non avremo Bonaventura, Mandragora e Comuzzo. Rolando ha la febbre, gli altri hanno fastidi muscolari”. Il tecnico invece ha visto bene Kayode: “Sta molto meglio. Abbiamo deciso di non portarlo a Milano per farlo allenare. Sembra che il dolore alla caviglia sia sparito”.

Idee chiare anche sul portiere titolare di domani: “Giocherà Christensen. Ha dovuto ambientarsi e ora sta iniziando ad avere sintonia con tutti”, fornendo poi degli aggiornamenti su Dodò: “Ha subito un’operazione delicata e vorrebbe già essere in campo. Sicuramente con l’entusiasmo che ha ridurrà i tempi di recupero ma deve stare bene… deve essere al 100% quando tornerà”.