Stella Rossa campione di Serbia. Dominio assoluto e caccia ai record

Logo: CalcioInPillole

CalcioInPillole

Immagine dell'articolo: https://image-service.onefootball.com/crop/face?h=810&image=https%3A%2F%2Fimgcip.storage.googleapis.com%2Fwp-content%2Fuploads%2F2021%2F04%2F30131642%2F1000976439-scaled.jpg&q=25&w=1080

Una stagione strepitosa, un gioco intraprendente e intenso figlio di grande coesione e di una strategia societaria vincente. La Stella Rossa di Belgrado conquista il titolo di Serbia, al termine di un dominio mai messo in discussione e che, tuttora, lascia spazio ad altri record. La squadra di Dejan Stankovic ha ottenuto la matematica certezza del titolo con quattro giornate d’anticipo. 34 partite giocate, 32 vittorie e 2 pareggi per un totale di 98 punti già conquistati. Una marcia trionfale che permette a Dejan Stankovic di celebrare il suo secondo successo da allenatore, bissando il trionfo della scorsa stagione. Per la Stella Rossa si tratta del quarto ‘scudetto’ consecutivo.

1-0 al Vojvodina e può iniziare la festa. Con 12 punti ancora a disposizione, i ‘cugini’ del Partizan secondi in classifica possono solo agganciare i rivali, qualora perdessero tutte le restanti partite, ma in ogni caso differenza reti e scontri diretti premierebbero la compagine di Stankovic. L’organizzazione, l’intensità e l’esperienza della squadra più ‘matura’ del campionato serbo (età media 26,6 anni, ndr), unitamente al carisma e l’esperienza di un sanguigno come l’ex Inter e Lazio, hanno reso questa stagione straordinaria. Resta il rammarico per l’eliminazione in Europa League contro il Milan, in un doppio confronto che ha visto i serbi uscire imbattuti ma penalizzati dai gol subiti in casa.

Una strepitosa realtà che, a questo punto, va a caccia di record. 98 punti conquistati, appena 4 ‘lasciati’ per strada. Una proiezione finale di 110 punti qualora arrivassero altri quattro successi. Numeri straordinari, per una squadra che ha fatto impazzire la Serbia.

Visualizza l' imprint del creator