Spezia-Inter 1-1, i liguri resistono al dominio nerazzurro

Logo: CalcioInPillole

CalcioInPillole

Immagine dell'articolo: https://image-service.onefootball.com/crop/face?h=810&image=https%3A%2F%2Fimgcip.storage.googleapis.com%2Fwp-content%2Fuploads%2F2021%2F04%2F21223118%2F1002256768-scaled.jpg&q=25&w=1080

Spezia-Inter si conclude 1-1 nonostante un dominio assoluto dei nerazzurri che colpiscono due palli e segnano due gol annullati per fuorigioco. Passo falso che allontana la matematica, ma la sconfitta del Milan rende meno negativo il pareggio. L’Inter sale a 76, a +10 dal Milan, ma l’Atalanta vincendo potrebbe andare a -9. Lo Spezia resta tredicesimo con 33 punti a +5 dal Cagliari.

Primo tempo

I primi 45 minuti di Spezia-Inter possono essere divisi in due parti. All’inizio i liguri pressano l’uomo e mettono in difficoltà l’Inter che sbaglia e sembra senza idee. Al 12′ la pressione porta i suoi frutti: Farias si libera sulla sinistra e da fuori area insacca con Handanovic non esente da colpe. La squadra di Italiano continua il suo forcing impedendo all’Inter di trovare spazi. Da metà primo tempo, però, l’Inter domina nel possesso e cerca di aumentare il ritmo. Le occasioni, però, arrivano solo dopo dieci minuti. Al 38′ Lukaku passa indietro a Barella che di esterno va vicino all’incrocio. Al 39′ arriva il pareggio nerazzurro: Hakimi crossa al centro, Perisic all’inizio non riesce a ribadire in rete, ma in seconda battuta segna l’1-1. I nerazzurri avanzano, ma lo Spezia difende con ordine e non succede più nulla.

Secondo tempo

Italiano cambia subito ed inserisce Vignali per Ferrer. Al 49′ arriva la prima occasione per l’Inter della ripresa: Lautaro Martinez supera Terzi e da posizione defilata tira forte, Provedel non blocca e viene salvato dal palo. L’Inter domina e continua a premere, ma lo Spezia riesce ad arginare. Al 62′ arriva la prima ammonizione della gara per Marchizza che ferma Barella. In quel momento Italiano fa il secondo cambio: dentro Galabinov per Piccoli. Al 65′ Barella mette un cross pericolosissimo, ma nè Lautaro nè Perisic riescono a ribadire in rete. Lukaku si divora un gol al 68′: Ismajli sbaglia un retropassaggio, il belga da solo si ipnotizzare da Provedel due volte. Al 73′ girandola di cambi: nell’Inter dentro Young e Sanchez per Perisic ed Eriksen.

L’Inter continua ad attaccare al 77′ Skriniar devia su punizione, ma Provedel salva sulla linea. Italiano un minuto dopo fa due cambi in difesa: fuori Marchizza e Farias, dentro Dell’Orco e Gyasi. Altra incredibile occasione per l’Inter che colpisce ancora il palo all’80’ con Lautaro Martinez con un tiro da fuori area. All’84’ altra sostituzione per Italiano che inserisce Sena per uno stremato Maggiore. Subito dopo Hakimi scappa e passa a Lukaku che segna, ma Hakimi era in fuorigioco e l’arbitro annulla. All’87’ su punizione battuta veloce Lautaro Martinez segna, ma è ancora fuorigioco. Un minuto dopo viene ammonito Ricci per fallo su Sanchez. Non succede più nulla, Spezia-Inter termina 1-1.