Saponara: "Anche da casa mi alleno con la divisa del Lecce"

Onefootball

Davide Zanelli

Immagine dell'articolo: Saponara: "Anche da casa mi alleno con la divisa del Lecce"

In diretta Instagram sul profilo del Lecce, Riccardo Saponara ha parlato del modo in cui sta affrontando l’isolamento, dei suoi inizi (sorprendenti) con la maglia dei salentini e non solo.

Il centrocampista è rimasto da solo a Lecce: “Sto bene ma sono molto annoiato. Mi manca il campo e cerco di trovare sempre qualcosa da fare. Sono fiero di aver scelto di rimanere a Lecce e di non aver raggiunto i miei cari. Mi mancano molto, ma per sconfiggere il virus bisogna sacrificarsi. Stare da solo è pesante, ma ha prevalso l’intelligenza e sono rimasto a Lecce in solitudine. Conta solo il bene comune in questo periodo”.

La routine è più o meno sempre la stessa: “Cosa faccio? Vedo delle serie tv e qualche film, purtroppo non ho avuto il tempo per comprare dei libri prima che tutto chiudesse. Mi piace fare il cruciverba. La mattina, dopo aver fatto colazione, mi alleno con la divisa del Lecce, mi sveglio abbastanza presto. Per il resto faccio poco altro, mi sento con i miei amici e familiari in videochiamata. I miei gusti musicali? Diversifico molto, dipende dai periodi”.

Sulla scelta di trasferirsi al Lecce: “Ancora ho fatto poco con la maglia del Lecce, spero di fare tanto altro. Grazie al presidente Sticchi Damiani per la fiducia avuta nei miei confronti. Sono molto riconoscente alla società e al mister per avermi voluto”.