Real-Eintracht, esordio del fuorigioco semiautomatico: ecco come funziona | OneFootball

Real-Eintracht, esordio del fuorigioco semiautomatico: ecco come funziona

Logo: Calcio e Finanza

Calcio e Finanza

Come funziona fuorigioco semiautomatico Supercoppa Europea – Tutto pronto per la Supercoppa Europea che andrà in scena allo stadio olimpico di Helsinki questa sera alle ore 21.00. A sfidarsi saranno il Real Madrid, vincitore della Champions League, e l’Eintracht Francoforte che ha conquistato l’Europa League.

Il Comitato Arbitrale UEFA ha designato Michael Oliver (Inghilterra) come arbitro del match. Il 37enne inglese è arbitro internazionale dal 2012 e dirige con regolarità nelle competizioni UEFA per club e nelle partite delle nazionali. È stato inoltre selezionato come arbitro per UEFA EURO 2020, dove ha diretto tre partite, tra cui il quarto di finale tra Svizzera e Spagna.

L’arbitro inglese sarà coadiuvato dai connazionali Stuart Burt e Simon Bennett. Rumšas Donatas (Lituania) sarà il quarto uomo. Il ruolo di arbitro VAR è stato assegnato a Tomasz Kwiatkowski (Polonia), che sarà assistito dal connazionale Bartosz Frankowkski e dal portoghese Tiago Bruno Lopes Martins.

Come funziona fuorigioco semiautomatico Supercoppa Europea – L’esordio ufficiale in Real-Eintracht

La sfida tra Real ed Eintracht entrerà nella storia come la prima gara in cui verrà utilizzata ufficialmente la tecnologia del fuorigioco semiautomatico (SAOT).

“La UEFA è costantemente alla ricerca di nuove soluzioni tecnologiche per migliorare il gioco e supportare il lavoro degli arbitri. Questo sistema innovativo consentirà alle squadre VAR di valutare le situazioni di fuorigioco in modo rapido e più accurato, migliorando la fluidità della gara e l’uniformità delle decisioni”, ha dichiarato l’UEFA Chef Refereeing Officer, Roberto Rosetti.

Come funziona fuorigioco semiautomatico Supercoppa Europea – La tecnologia

Il nuovo sistema funzionerà grazie a telecamere specializzate in grado di tracciare 29 diversi punti del corpo per ogni giocatore. Dal 2020 sono stati effettuati in totale 188 test, tra cui tutte le partite della scorsa stagione di UEFA Champions League, la fase a eliminazione diretta della UEFA Women’s Champions League e l’intera fase finale di UEFA Women’s EURO, oltre alle altre finali delle competizioni per club.

“I dati di tracciamento degli arti estratti dal video verranno inviati alle sale operative e la linea di fuorigioco calcolata e il punto di calcio rilevato vengono forniti all’operatore di riproduzione quasi in tempo reale. L’operatore di riproduzione ha quindi l’opportunità di mostrarlo immediatamente al VAR” ha spiegato il direttore della tecnologia e dell’innovazione nel calcio Johannes Holzmüller.

“Il sistema è pronto per essere utilizzato nelle partite ufficiali e installato negli stadi delle squadre di Champions League”, ha confermato Rosetti.

Visualizza l' imprint del creator