Pubblicità per Binance, dagli USA class action da 1 miliardo contro Ronaldo | OneFootball

Icon: Calcio e Finanza

Calcio e Finanza

·29 novembre 2023

Pubblicità per Binance, dagli USA class action da 1 miliardo contro Ronaldo

Immagine dell'articolo:Pubblicità per Binance, dagli USA class action da 1 miliardo contro Ronaldo

Cristiano Ronaldo si trova ad affrontare una class action negli Stati Uniti per la sua promozione di Binance, il più grande exchange di criptovalute al mondo. Le persone che hanno deciso di fargli causa sostengono che la promozione del prodotto da parte sua li abbia portati a effettuare investimenti in perdita, e per questo – scrive la BBC – chiedono danni per «una somma superiore» a 1 miliardo di dollari (oltre 900 milioni di euro).

Nel novembre 2022, Binance ha annunciato la sua prima collezione di NDT targata “CR7”, che secondo il calciatore avrebbe premiato i fan «per tutti gli anni di supporto». Gli NFT sono asset virtuali che possono essere acquistati e venduti, ma che non hanno una propria forma nel mondo reale: in altre parole esistono solo digitalmente. Generalmente vengono utilizzati per contrassegnare la proprietà di qualcosa, come un’immagine o un video online.


OneFootball Video


L’NFT più economico della collezione aveva un prezzo di 77 dollari quando è stato messo in vendita nel novembre 2022, ma un anno dopo, viene venduto a circa 1 dollaro. I ricorrenti sostengono che la promozione di Binance da parte di Ronaldo abbia portato a un «aumento del 500% delle ricerche» per l’exchange di criptovalute, che ha sede nelle Isole Cayman.

L’azione legale collettiva è stata intentata una settimana dopo che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti aveva chiesto all’azienda di pagare 4,3 miliardi di dollari (oltre 3,9 miliardi di euro) in sanzioni e confische. Binance è stata accusata di aiutare gli utenti a aggirare le sanzioni in tutto il mondo e di rendere facile per criminali e terroristi spostare denaro.

Visualizza l' imprint del creator