Processo Ferrero, cosa comporta la revoca dell’interdizione? Lo scenario per la Sampdoria | OneFootball

Icon: Sampnews24

Sampnews24

·22 settembre 2022

Processo Ferrero, cosa comporta la revoca dell’interdizione? Lo scenario per la Sampdoria

Immagine dell'articolo:Processo Ferrero, cosa comporta la revoca dell’interdizione? Lo scenario per la Sampdoria

È iniziato il processo a Ferrero e agli altri otto indagati per bancarotta fraudolenta: cosa comporta la richiesta di revoca dell’interdizione

Massimo Ferrero, ex presidente della Sampdoria, ha iniziato il suo iter giudiziario per i reati di cui è accusato, in solido con altri imputati tra cui la figlia Vanessa e il nipote Giorgio. La prima richiesta della difesa è stata quella della revoca dell’interdizione che impedisce a Ferrero di esercitare attività imprenditoriale. Un mossa prevedibile, considerando che i legali si erano già prodigati per fargli togliere gli arresti domiciliari.

Il PM si è opposto alla richiesta, il giudice ha preso tempo e risponderà nella prossima udienza. Ma questo cosa comporta per la Sampdoria? Nulla. Ferrero ha rassegnato le sue dimissioni da presidente, non possiede quote societarie che sono in mano a Vanessa e Giorgio, ma soprattutto anche se le possedesse non avrebbe voce in capitolo. Fino a che sussiste il Trust Rosan, la proprietà legale della Sampdoria è nelle mani di Gianluca Vidal. Escluso quindi che possa, lui o i suoi famigliari, tornare al comando del club.

Visualizza l' imprint del creator