Premier League parade: il meglio e il peggio della nona giornata | OneFootball

Premier League parade: il meglio e il peggio della nona giornata

Logo: CalcioInPillole

CalcioInPillole

Un turno di Premier League ricco di gol ed emozioni: in Inghilterra le gerarchie in classifica non cambiano, ma tanto è successo in questo weekend dominato dalla sfida tra Manchester United e Liverpool. Il Chelsea continua la sua marcia, ma alle sue spalle qualcosa comincia a muoversi.

LA PARTITA DEL GIORNO

Occhi puntati su Old Trafford, dove il Liverpool ha steso per 5-0 un Manchester United sempre più in crisi. Decisiva la tripletta di Salah, primo giocatore a segnare tre gol in una partita contro i Red Devils in casa loro. Tanto nervosismo per Solskjaer che adesso siede di una panchina che scotta: Cristiano Ronaldo non incide, Pogba finisce fuori per rosso diretto e complica una situazione già altamente delicata.

LA SQUADRA TOP

Dopo la cavalcata verso l’Europa League dell’ultima stagione il West Ham continua a sognare ancora da grande. Gli Hammers stendono il Tottenham grazie a un gol di Antonio che basta a decidere la sfida. Per i ragazzi di David Moyes è il secondo trionfo consecutivo in campionato che porta la squadra al quarto posto, in piena zona Champions League. La top 4 è un obiettivo forse irreale, ma il West Ham continua a volare assieme alle grandi.

LA SQUADRA FLOP

Dall’1-0 al 2-5, per l’Everton non è stato affatto un sabato da ricordare. I Toffees sono stati la prima vittima del Watford targato Claudio Ranieri che dopo la brutta sconfitta trovata contro il Liverpool si rimette in carreggiata grazie alla tripletta di King. Tanta qualità inespressa per l’Everton che continua a vivere nel solito limbo senza mai fare un passo in più per crescere.

IL TOP PLAYER

Mason Mount non aveva ancora segnato un gol in Premier League, ma gli è bastata una sola partita per diventare il miglior marcatore del Chelsea. Il giovane inglese ha contribuito con una tripletta alla vittoria per 7-0 contro il Norwich e ha raggiunto Lukaku nella classifica marcatori. Nella squadra di Tuchel segnano tutti e non c’è solo un bomber di riferimento, ma il grande ritorno di Mount potrebbe cambiare questa situazione.

LA FOTO DEL GIORNO

Dopo un 5-1 lo sconforto è tanto. Lo sa bene Sir Alex Ferguson, apparso in tribuna durante la partita tra il suo Manchester United e il Liverpool. Per i Red Devils non è stata una serata piacevole, come raccontato dalla sua espressione all’inizio della ripresa.

Visualizza l' imprint del creator