Modena-Reggiana 2-1, Bozhanaj decide il derby del Secchia: Bianco sale al 4° posto | OneFootball

Icon: PianetaSerieB

PianetaSerieB

·2 dicembre 2023

Modena-Reggiana 2-1, Bozhanaj decide il derby del Secchia: Bianco sale al 4° posto

Immagine dell'articolo:Modena-Reggiana 2-1, Bozhanaj decide il derby del Secchia: Bianco sale al 4° posto

Il 15° turno di Serie B si è aperto col botto, con la sorprendente vittoria del Catanzaro al Renzo Barbera che ha ufficialmente aperto la crisi di risultati del Palermo. Alle 14:00 allo Stadio Alberto Braglia va in scena uno dei tanti match di cartello di giornata, il derby del Secchia tra Modena e Reggiana. Le due squadre sono entrambe reduci da un pareggio, i padroni di casa col Parma (1-1), gli ospiti con l’Ascoli (1-1), tuttavia un altro Segno X non servirebbe nè a Bianco, nè a Nesta.

Primo tempo

Stupenda cornice di pubblica sia nel settore dedicato ai tifosi di casa, sia nella Curva Ospiti. Il Modena impiega 37 secondi per far esplodere lo Stadio Braglia: azione veloce sulla sinistra, incertezza della retroguardia reggiana, Falcinelli anticipa Mercandalli e libera Manconi che trova l’angolo lontano alla sinistra di Bardi.


OneFootball Video


Colpita a freddo, la Reggiana prova timidamente ad impensierire la retroguardia modenese ma guadagna solo calci d’angolo che però non riesce a sfruttare. Al 7′ i padroni di casa vanno ad un passo dal 2-0 con Falcinelli che spreca un ottimo contropiede orchestrato dai propri compagni di squadra, l’ex Fiorentina e Crotone cincischia troppo e perde l’attimo per concludere a rete.

Non c’è partita nella prima fase di gara, il Modena gestisce il possesso, pressa alto e impedisce alla Reggiana di uscire dalla propria area di rigore: tra il 22′ e il 31′ i canarini costruiscono tre ghiotte palle gol con Falcinelli, Bardi fa buona guardia in uscita, Palumbo, sinistro da fuori area fuori di poco e sugli sviluppi di un corner con Manconi che stoppa di petto e calcia al volo, ma Bardi è ancora una volta provvidenziale.

Secondo Tempo

Il copione della gara viene ribaltato completamente ad inizio ripresa, questa volta è la Reggiana a colpire a freddo il Modena: azione manovrata dalla squadra di Nesta, Pieragonolo riceve sulla sinistra e mette sulla testa di Antiste un cioccolatino morbido che l’attaccante in prestito dal Sassuolo scarta, lasciando di sasso Seculin.

Il gol fa esplodere il settore ospiti e galvanizza la Reggiana che sfiora addirittura il raddoppio poco dopo sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto sulla trequarti. Nel momento migliore della squadra di Nesta, il Modena rimette la testa avanti al 71′: Palumbo recupera palla in mezzo al campo e serve il neo entrato Bozhanaj che calcia magnificamente nel sette di sinistra e fa impazzire di gioia il Braglia.

La Reggiana le prova tutte, Nesta richiama in panchina Portanova e inserisce Lanini. A 10′ dal termine gli ospiti flirtano col 2-2 sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Seculin compie un autentico miracolo sulla conclusione di Sampirisi da distanza ravvicinata.

Il forcing finale della Reggiana non cambia il risultato, anzi il Modena sfiora il 3-1 in contropiede con Ponsi, lanciato a rete viene steso da Pieragnolo che va in anticipo sotto la doccia. Il triplice fischio premia il Modena che vince meritatamente il derby del Secchia e aggancia la Cremonese al 4° posto; tanto rammarico per la Reggiana, completamente assente nella prima frazione di gioco.

Visualizza l' imprint del creator