Le cinque sorprese dei preliminari di Europa League | OneFootball

Icon: Footbola

Footbola

·16 agosto 2019

Le cinque sorprese dei preliminari di Europa League

Immagine dell'articolo:Le cinque sorprese dei preliminari di Europa League

L’Europa League si avvicina a completare il proprio tabellone: ancora un turno di playoff e poi sarà chiaro il quadro delle 48 squadre che punteranno ad arrivare alla finale di Danzica. Nel terzo turno preliminare non sono mancate le sorprese, con squadre che sono riuscite a raggiungere un traguardo per certi versi storico.

Le qualificate inaspettate al play off di Europa League

Riga FC (Lettonia)

Eliminati dai preliminari di Champions, gli eredi del glorioso Skonto Riga sono scesi in Europa League per regalare sorprese. I campioni di Lettonia hanno eliminato grazie alla regola dei gol in trasferta prima i polacchi del Piast e poi l’HJK finlandese, squadra capace di arrivare anche recentemente ai gironi di Europa League. Nel prossimo turno però ci sarà una sfida quasi proibitiva contro il Copenaghen.

Suduva (Lituania)

Il vero botto di questi preliminari di Europa League è la qualificazione del Suduva ai danni del Maccabi Tel-Aviv. Anche i campioni di Lituania sono reduci dall’eliminazione in Champions League, per via di uno sfortunato sorteggio che li ha visti immediatamente affrontare la Stella Rossa di Belgrado. Poi, una volta scesi in Europa League hanno prima eliminato senza alcuna difficoltà i sammarinesi del Tre Penne e poi hanno compiuto il miracolo col Maccabi vincendo sia in casa che in Israele. Il prossimo avversario sarà il Ferencvaros.

Yehuda (Israele)

Per Israele si è invece qualificato a sorpresa lo Yehuda che per la seconda volta nella propria storia ha raggiunto il playoff, dopo esserci già arrivato nell’estate 2009 quando venne eliminato dal Psv Eindhoven. I vincitori della Coppa d’Israele sono entrati direttamente in questo turno dove hanno eliminato il Neftci Baku, squadra che in passato è stata avversaria dell’Inter nella fase a gironi del torneo. Lo Yehuda nel prossimo turno se la vedrà con i norvegesi del Molde.

Antwerp (Belgio)

L’Antwerp si è qualificato in Europa League vincendo il mini-torneo di fine campionato in Belgio e al suo primo turno si è ritrovato subito davanti una squadra veterana della competizione, il Viktoria Plzen. La partita è finita ai tempi supplementari, dopo che entrambe le squadre avevano vinto per 1-0 nei 90′ la sfida casalinga. L’Antwerp si è qualificato grazie a un gol nel primo tempo supplementare di Krmencik che permetterà alla squadra di Anversa di affrontare la sfida delicatissima contro l’Az Alkmaar.

Ararat Armenia (Armenia)

L’Ararat è uno dei nomi a sorpresa del tabellone dei playoff, anche se il cammino non è stato particolarmente insidioso. I campioni d’Armenia sono scesi dalla Champions League dopo l’eliminazione nella tirata sfida con l’AIK Stoccolma; poi in Europa League hanno eliminato il Lincoln di Gibilterra e non senza problemi il Suburtalo Tbilisi georgiano, che aveva vinto in Armenia salvo poi buttare tutto nel ritorno in casa.

Segui Footbola anche sulla nostra pagina Facebook.

Visualizza l' imprint del creator