💥 La Fiorentina rimonta la Lazio: Nico, altro ❌ dal dischetto! Immobile😡 | OneFootball

💥 La Fiorentina rimonta la Lazio: Nico, altro ❌ dal dischetto! Immobile😡 | OneFootball

Icon: OneFootball

OneFootball

Emilio Scibona·26 febbraio 2024

💥 La Fiorentina rimonta la Lazio: Nico, altro ❌ dal dischetto! Immobile😡

Immagine dell'articolo:💥 La Fiorentina rimonta la Lazio: Nico, altro ❌ dal dischetto! Immobile😡

Dopo la vittoria della Roma, trascinata contro il Torino da un sontuoso Paulo Dybala la 26esima giornata di Serie A si chiude con la vittoria della Fiorentina.

Al Franchi batte meritatamente la Lazio in rimonta per 2-1 al termine di una partita in cui la squadra di Italiano ha preso 4 pali fallendo anche un rigore. Decisive le reti di Kayode e Bonaventura, in risposta all’iniziale vantaggio biancoceleste firmato da Luis Alberto. Una vittoria preziosa per la viola che si porta al settimo posto a 41 punti scavalcando proprio la Lazio, che resta a 40.


OneFootball Video


Per i viola si tratta della prima rimonta dopo uno svantaggio subito all’intervallo dallo scorso campionato.

Un risultato che consente alla Fiorentina di tenere vive le speranze Champions League, specie considerando che domenica Bologna e Atalanta, quarta e quinta forza del campionato si affronteranno nello scontro diretto di domenica pomeriggio alle 18.

Questo browser non è supportato, ne utilizzi uno diverso o installi l'applicazione.

video-poster

Tensione alle stelle per Immobile

Momenti di forte tensione per Ciro Immobile, che appena dopo la sostituzione per Castellanos, ha avuto una discussione, presumibilmente con qualcuno sugli spalti, come riportato da Alessio De Giuseppe, bordocampista di DAZN: “C’è Ciro Immobile imbufalito all’uscita del campo, probabilmente con qualcuno in tribuna, ma in quattro lo stanno contenendo, sta cercando di arrampicarsi sulla balaustra“.


Nico fallisce il rigore ma Bonaventura segna!

La Fiorentina completa la rimonta dopo tre minuti folli. I viola sprecano la prima possibilità con Nico Gonzalez. Tutto nasce da un contatto tra Belotti e Casale con l’arbitro che fischia il rigore per l’entrata del laziale. Una decisione giusta secondo Luca Marelli: “Vero che Casale prende il pallone ma lo prende dopo aver sgambettato Belotti. Bisogna anche guardare il recupero palla da parte della Fiorentina, perché c’è stato un contrasto su Guendouzi, che sembra però regolare. Sul rigore nulla da eccepire”

Dal dischetto va proprio il 10 viola che però sbaglia per la seconda volta consecutiva dopo l’errore con l’Inter prendendo il quarto palo di serata con Provedel spiazzato.

Due minuti dopo il gol del 2-1: Beltran ci prova dalla trequarti, Provedel (stavolta non impeccabile).respinge corto, sulla sfera si avventa Bonaventura che fa impazzire il Franchi.

Sono sette in questo campionato per il classe 1989, ad un passo dal record personale di 8 centri, realizzato col Milan nella stagione 2017/2018.


Kayode la pareggia: primo gol in Serie A!

Il legno stavolta non beffa la Fiorentina che riesce a pareggiare. Belotti mette in mezzo la sfera in area con Beltran che non riesce a toccare: la sfera arriva a Kayode che da due passi va a botta sicura, la sfera si infrange sul palo interno e si insacca. Primo gol in Serie A per il classe 2004.


Si rivede Zaccagni

Subito due cambi nella ripresa per Sarri: fuori Isaksen dentro Mattia Zaccagni. Il classe 1995 ritorna così in campo dopo l’infortunio al piede ad un mese e mezzo dall’ultima partita giocata contro il Lecce lo scorso 14 gennaio. Dentro anche Hysaj al posto di Marusic.


“Il Mago” si sblocca e bacia lo stemma!

A sorpresa a passare in vantaggio è la Lazio proprio allo scadere della prima frazione. Immobile serve Guendouzi che imbecca Luis Alberto col contagiri: controllo squisito e tiro vincente all’angolino basso. Nulla da fare per Terracciano.

Tanta gioia e bacio alla maglia per il centrocampista spagnolo che torna a segnare interrompendo un digiuno che durava dal 21 ottobre 2023.


Tre pali per la Fiorentina: Provedel-Casale, doppio miracolo!

Non certo fortunata sino ad ora la Fiorentina che ha preso la bellezza di tre pali. La Fiorentina è andata seriamente ad un passo dal vantaggio: il portiere biancoceleste (che per un attimo sembrava vicino al cambio a causa di un capogiro) mette le dita sul tiro incrociato di Nico Gonzalez, deviandolo sul palo.

La palla arriva a Bonaventura che va a botta sicura: a Provedel battuto ci pensa Casale a sventare il pericolo con un salvataggio miracoloso in controtempo

Cinque minuti dopo è Belotti a prendere il palo con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Al 40′ invece il terzo legno, preso da Biraghi direttamente su calcio d’angolo, con la sfera deviata da Nico Gonzalez.


Sottil fa 100 in viola

L’esterno offensivo della Fiorentina Riccardo Sottil, oggi titolare contro la Lazio raggiunge il traguardo delle 100 presenze in viola. Il calciatore è stato omaggiato con una maglia personalizzata col numero a 3 cifre dal dg viola Joe Barone.


Le parole di Italiano e Sarri

Prima della partita rispettivamente i due allenatori di Fiorentina e Lazio Vincenzo Italiano e Maurizio Sarri ehanno rilasciato delle dichiarazioni.

Italiano: “Abbiamo lavorato molto bene in settimana, cercando soprattutto, a parte il fatto che con la Lazio non abbiamo mai preso i tre punti, per cercare di rimanere agganciati a quelli avanti. Se facciamo bottino pieno siamo attaccati alle prime posizioni, è l’unico obiettivo per oggi”.

Sarri: “In questo periodo stiamo giocando ogni 3/4 giorni, non è facile capire in che condizioni fisiche stiamo. L’aspetto mentale conta molto, speriamo di essere concentrati senza dare grande importanza alla classifica”.