🤑 Kahn blinda Lewa, il Barça lo chiama: le ultime sul polacco e de Jong | OneFootball

🤑 Kahn blinda Lewa, il Barça lo chiama: le ultime sul polacco e de Jong

Logo: OneFootball

OneFootball

Mario De Zanet

Madrid brucia dentro la frustrazione Mbappé, Barcellona assaggia il sogno Lewandowski.

Le ultime intense ore di calcio giocato vengono disturbate da rumori forti di calciomercato: c’è appunto il caso, apparentemente risolto, dell’asso francese, e quello, ancora piuttosto aperto, di Lewandowski.

Barcellona, tra dinamiche finanziarie e aspirazioni calcistiche, è un centro rovente e proprio oggi, mentre Madrid soffre per Mbappé, Xavi ha compiuto il primo passo pubblico verso Lewandowski.

L’allenatore dei blaugrana l’ha infatti definito “una delle opzioni”: “È una delle possibilità, c’è una trattativa-ha detto la leggenda del Barça- Lewandowski ha ancora un anno di contratto col Bayern, non sarà facile.”

Mai Xavi aveva apertamente parlato di una trattativa, presumibilmente anche nell’attesa di una comunicazione pubblica dello stesso giocatore polacco, arrivata una settimana fa dopo l’ultima sfida di campionato del Bayern.

Esistono però due importanti questioni da considerare.

Innanzitutto, c’è il Bayern Monaco. Sempre oggi infatti sono arrivate le dichiarazioni del CEO Oliver Kahn al settimanale West Am Sonntag: un Kahn tutt’altro che rassegnare a perdere il campione polacco.

A che prezzo venderemo Lewandowski? Non ci poniamo questa domanda. Robert ha un contratto fino al 2023 e lo rispetterà. Il rinnovo? Abbiamo presentato un’offerta concreta al suo agente, Pini Zahavi, altrimenti non lo avremmo detto. Il Bayern non diventerà mai un club in via di sviluppo. Siamo una potenza mondiale.

Il Bayern quindi, almeno apparentemente, fa muro.

Rimane poi la problematica finanziaria interna al Barça. A riguardo, Xavi ha parlato di “fiducia”, raccontando di essere stato rassicurato da Laporta sulla capacità di rinforzare la squadra.

I conti però devono tornare, e lo stesso Xavi ha dovuto ammetterlo parlando di Frenkie De Jong: “Mi piace, è una bestia-ha detto Xavi- credo possa essere un giocatore fondamentale per questo club. Ma rimane da valutare la situazione economica del club”.

Esiste e persiste la necessità di scegliere, di fare delle scelte: De Jong, per quanto piaccia a Xavi, potrebbe partire. Alla finestra, c’è lo United di ten Hag, che lo ha lanciato all’Ajax.