Juve-Roma, tutte le contopartite per arrivare a Zaniolo 🔥 E l'Inter... | OneFootball

Juve-Roma, tutte le contopartite per arrivare a Zaniolo 🔥 E l'Inter...

Logo: OneFootball

OneFootball

Giacomo Galardini

Non cessano i contatti tra la Roma e la Juventus per Nicolò Zaniolo.

L’ex Inter rimane un obiettivo primario per i bianconeri nonostante l’arrivo di Di Maria, che come riportato da Gianluca Di Marzio non esclude l’arrivo di nuovi rinforzi per il reparto offensivo.

Cosa è cambiato nelle ultime ore? Molto, ma andiamo con ordine.

Secondo quanto riporta l’edizione odierna de Il Messaggero, i Friedkin non avrebbero gradito le recenti aperture a mezzo intervista che il numero 22 giallorosso – in scadenza a giugno 2024 – avrebbe fatto verso Milan e Juventus.

Di conseguenza, il rinnovo del classe 99′ è ancora un rebus e i ‘no comment’ recenti di Tiago Pinto dopo l’incontro con l’agente Vigorelli lasciano intendere che la cessione potrebbe essere più di un’ipotesi.

La Gazzetta ha svelato le richieste dell’entourage di Zaniolo: 4.5 milioni di euro più bonus a stagione. Cifre lontane dai budget della Roma, che per cautelarsi ha fissato il prezzo, che si aggira tra i 50 e i 60 milioni di euro.

La Juventus nelle ultime ora ha accelerato e la trattativa va avanti, cercando di trovare la quadra: ecco un rapido riassunto tutte le soluzioni possibili ventilate dai giornali.

LA FORMULA CON SOLO CASH

Secondo quanto riporta l’edizione odierna della Rosea, i bianconeri hanno diverse opzioni: la prima sarebbe quella di offrire un prestito oneroso a 10 milioni più obbligo di riscatto legato alle presenze di 40 milioni.

Soluzione già usata con altre squadre da parte di Cherubini & colleghi, che permette di spalmare a bilancio su più fiscalità, ma questa formula creativa ovviamente non convince la Roma, che vuole subito il cash per il mercato, e vuole aumentare quindi la parte fissa.

TUTTE LE CONTROPARTITE

L’altra strada porta all’inserimento di pedine di scambio nella trattative, e i nomi delle contropartite si sprecano.

Secondo quanto riporta Romeo Agresti per Goal.com, i bianconeri avrebbero proposto il centrocampista brasiliano Arthur ai giallorossi, ma che per costi (e non solo) ad oggi sarebbe difficile da realizzare, anche se nelle ultime ore Alfredo Pedullà ha riportato di come il profilo dell’ex Barça – valutato intorno ai 15 milioni di euro – piaccia a Mourinho.

Le alternative però non mancano: sempre secondo Gazzetta, l’idea più congeniale sarebbe quella di offrire due contropartite, cioè un giovane promettente e un big.

I nomi per quanto riguarda i big – oltre ad Arthur – sarebbero quelli del centrocampista statunitense Weston McKennie – valutato 25 milioni – e la punta ventiduenne Moise Kean, valutata più o meno la stessa cifra.

I nomi dei giovani sarebbero invece quelli del centrocampista Filippo Ranocchia, 21enne appena rientrato dal prestito dal Vicenza, e Ange Chibozo, seconda punta diciannovenne originaria del Benin della Juventus U19.

IL NODO INTER

Ci sarebbe poi un ulteriore passaggio interessante che andrà a influire – e complicare – sul prezzo totale della trattativa, ovvero la clausola del 15% sulla eventuale futura rivendita di Zaniolo per l’Inter.

Quando nel 2018 Nicolò Zaniolo si trasferì dall’Inter alla Roma, infatti, fu nell’ambito di una trattativa che portò Radja Nainggolan in nerazzurro.

Così, ipotizzando che il club giallorosso ceda l’attaccante per i 60 milioni richiesti, all’Inter andrebbe la non disprezzabile somma di 9 milioni.

Scenari da scoprire e possibili colpi di scena. Il calciomercato è imprevedibile. Siamo solo a giugno, ma si prevede un’estate di fuoco. Occhio ai possibili sviluppi. Il bello deve ancora venire.