🎥 Joaquin da Puskas e difese allegre: i gol più belli del giovedì europeo | OneFootball

Icon: OneFootball

OneFootball

Redazione·16 settembre 2022

🎥 Joaquin da Puskas e difese allegre: i gol più belli del giovedì europeo

Immagine dell'articolo:🎥 Joaquin da Puskas e difese allegre: i gol più belli del giovedì europeo

La seconda giornata di Conference League e Europa League ha lasciato sentimenti contrastanti per le italiane.

Sorride la Roma, che dopo aver steccato al debutto europeo contro il Ludogorets si risolleva con una convincente vittoria interna per 3-0 contro l’Helsinki.

Piangono invece Fiorentina e Lazio: la prima prende un’imbarcata contro l’Istanbul Basaksehir (complice una papera di Gollini), la seconda crolla in Danimarca con un sonoro 5-1 ad opera del FC Midtjylland.

Ma cerchiamo di distrarci andando a vedere le migliori reti della serata.


CONFERENCE LEAGUE, DIFESE LEGGERE E SPETTACOLO

Partiamo con la stupenda rovesciata in caduta di Baena per la Vittoria del Villarreal contro l’Hapoel Beer Sheva, passando per il siluro di Ossuf Otubanjo in Pyunik – Slovan Bratislava e per il gol di Artem Dobvik per il gol ‘alla Balotelli’ del Dnipro contro l’Apollon.

Ma il pezzo forte è il gol con un tiro al volo a foglia morta di Vadis Odjidja-Ofoe, capitano del Gent, che alla fine non ci crede neanche lui di aver segnato un gol così bello.

EUROPA LEAGUE, JOAQUIN DA SPETTACOLO

Niente male anche l’Europa League: partiamo da un gol di Kahveci in Rennes-Fenerbache che ricorda il miglior Robben, poi c’è un missile terra-aria di Guevara della Real Sociedad e una punizione alla Del Piero di Guyrcso in Dybamo Kiev – AEK Larnaca.

Ma la vera pepita l’ha segnata l’ex Fiorentina Joaquin, che col Betis Siviglia a 41 anni riesce ancora a fare questi capolavori qua.

Secondo quanto raccolto da Opta, avendo segnato all’età di 41 anni, 56 giorni, Joaquin è diventato il giocatore più anziano a segnare nella storia della Coppa UEFA/Europa League (dal 1971/72), superando il norvegese Daniel Hestad, che aveva segnato con il Molde nel novembre 2015 all’età di 40 anni e 98 giorni. Inoltre, lo spagnolo non segnava in Europa con il Betis Siviglia dalla Coppa Uefa 2002-2003.

E pensare che a fine stagione si voleva fare da parte per permettere agli andalusi di iscrivere in nuovi acquisti per via del salary cap…