🚨 Inzaghi: “Che rammarico aver vinto solo 1-0. Thuram? Speriamo di riaverlo presto” | OneFootball

🚨 Inzaghi: “Che rammarico aver vinto solo 1-0. Thuram? Speriamo di riaverlo presto” | OneFootball

Icon: PianetaChampions

PianetaChampions

·20 febbraio 2024

🚨 Inzaghi: “Che rammarico aver vinto solo 1-0. Thuram? Speriamo di riaverlo presto”

Immagine dell'articolo:🚨 Inzaghi: “Che rammarico aver vinto solo 1-0. Thuram? Speriamo di riaverlo presto”

L’allenatore dell’Inter Simone Inzaghi ha parlato al termine della gara vinta 1-0 contro l’Atletico Madrid a Sport Mediaset.

Queste le dichiarazioni, riprese da TMW:


OneFootball Video


Che sensazioni le ha lasciato questo match? “Una buonissima sensazione, per quello che hanno fatto i ragazzi contro un grandissimo avversario. Rammarico per aver vinto con un solo gol di scarto: ci sarà un secondo tempo difficile e intenso”.

Cosa ha pensato quando finalmente è entrato il pallone di Arnautovic? “Contento per lui per come è entrato. Sta lavorando benissimo, come Sanchez. Stasera abbiamo fatto un buon primo tempo, nel secondo i primi 10 minuti non benissimo mai poi siamo stati strepitosi. I subentrati devono essere sempre così. Adesso c’è il secondo tempo a Madrid”.

Sensazioni su Thuram? “Ha avuto un problemino su quello scatto con Witsel. Tirando l’azione dopo ha sentito indurirsi il muscolo. Vediamo, sono cose che possono capitare e speriamo di non perderlo per tanto tempo”.

E’ la sua Inter più forte? “Domanda non semplice. Per questi 6 mesi abbiamo fatto molto bene, ma i mesi più importanti sono marzo e aprile. E’ un piacere questi ragazzi e dobbiamo continuare, sapendo che arriveranno partite ravvicinate e che dobbiamo continuare come stiamo lavorando”.

Barella straordinario. Le sarebbe piaciuto fare il centravanti di questa Inter? “Ha fatto un’ottima partita, come tutti gli altri centrocampisti. Non sarebbe stato male giocare così”.

Dumfries sta tornando i suoi livelli, Carlos cresce ogni partita. “Sono entrati benissimo, come Dimash e Matteo. Avevo bisogno di qualcosa in più sugli esterni, sappiamo che con questo modulo i quinti son quello che spingono di più. Abbiamo anche Buchanan, che sta iniziando a far vedere ottime cose”.

Arriva alle interviste sempre con la voce. “I ragazzi mi fanno urlare meno. Sono contento per quello che stiamo facendo, ma mancano gli ultimi 3 mesi che saranno quelli più importanti. Serata importante, anche in ricordo di Brehme. Ferri era molto provato: perdiamo un grandissimo calciatore e una persona straordinaria che, non vivendo ad Appiano, s’informava sempre sull’Inter”.

Visualizza l' imprint del creator