Il motivo per cui l'all-in di Fonseca potrebbe portarlo all'esonero

Logo: OneFootball

OneFootball

Francesco Porzio

Immagine dell'articolo: https://image-service.onefootball.com/crop/face?h=810&image=https%3A%2F%2Fwp-images.onefootball.com%2Fwp-content%2Fuploads%2Fsites%2F24%2F2021%2F01%2FAS-Roma-v-Wolfsberger-AC-Group-J-UEFA-Europa-League-1611385572-1000x750.jpg&q=25&w=1080

Paulo Fonseca ha fatto all-in. Ma come a poker, la mossa dell’allenatore portoghese rischia di essere un disastro annunciato, oppure un successo senza precedenti. Non ci sono vie di mezzo.

Spieghiamo: Paulo Fonseca facendo fuori Edin Dzeko dalla sua squadra si è di fatto messo contro l’intera rosa, che era contraria alla mossa dell’allenatore portoghese dopo la sconfitta contro lo Spezia in Coppa Italia.

In passato questo tipo di mosse non hanno mai portato risultati, ma c’è una possibilità per Fonseca: prendere tempo. Se infatti dovessero arrivare delle vittorie nelle prossime partite, e Dzeko venduto dopo essere stato messo sul mercato, l’allenatore potrebbe riguadagnarsi la fiducia del gruppo e dell’ambiente.

In caso contrario la strada sarebbe segnata: esonero, nuovo allenatore (Allegri il primo nome) e Dzeko reintegrato in rosa.

Insomma, adesso devo decidere la società: appoggiare l’allenatore oppure il capitano? La partita contro lo Spezia sarà il primo spartiacque. In caso di risultato negativo l’esonero sarebbe praticamente scontato.