Gosens acquisto per presente e futuro, ora la palla passa a Perisic | OneFootball

Gosens acquisto per presente e futuro, ora la palla passa a Perisic

Logo: Inter-News.it

Inter-News.it

L’arrivo di Gosens sistema la fascia sinistra dell’Inter. E permette alla società di affrontare il rinnovo di Perisic con più serenità. Ora sta al croato decidere cosa vuole fare.

LACUNA COLMATA – L’Inter aveva bisogno di un esterno sinistro. Numericamente, con l’accantonamento di Kolarov mancava un elemento su quella fascia. E i primi mesi di stagione hanno fatto capire che a Dimarco manca impatto fisico per essere un’alternativa credibile di Perisic. L’arrivo di Gosens colma questa lacuna. Mettendo in una prospettiva differente anche la questione rinnovo col croato.

ACQUISTO CON PROSPETTIVA – Perisic, si sa, è in scadenza di contratto. E i discorsi non sono ancora stati realmente avviati. La scelta è chiaramente sua. Ma l’Inter deve tutelarsi. Il croato è un classe ’89 e per quanto sia ancora incredibilmente affidabile serve avere un’alternativa di livello. O anche solo un’alternativa, come si diceva sopra. Il ruolo di esterno è dispendioso e la squadra tende a giocare molte partite all’anno, spesso ravvicinate. Un nuovo acquisto insomma non è una mancanza di rispetto. E Gosens in particolare serve per il presente e per il futuro. Il tedesco infatti è nato nel 1994, ed è quindi nel pieno della carriera. Un’impatto immediato, ma anche di prospettiva.

SCELTA PERSONALE – L’arrivo di Gosens tutela l’Inter. Qualunque cosa decida Perisic ora il ruolo di esterno sinistro è coperto da un potenziale titolare. Credibile, anzi di livello. Non c’è urgenza, non ci si fa trovare con l’acqua alla gola. Si può affrontare il discorso rinnovo alla pari. Quindi, ora più che mai, la palla passa al numero quattordici. All’Inter ha un ruolo importante, in campo e nello spogliatoio. Le sue caratteristiche sono diverse da quelle del tedesco. Quindi il suo apporto rimarrà unico e importante. Anzi, può pure crescere. Avendo un’alternativa di questo livello infatti Inzaghi si trova diverse possibilità tattiche, anche a gara in corso. Un arricchimento notevole. Perisic vuole un ruolo da protagonista in una squadra competitiva ad alti livelli in cui è leader riconosciuto? O preferisce scegliere su altri parametri? Un ultimo contratto più ricco, una scelta di vita. La decisione a questo punto è sua. L’Inter si è cautelata.

Menzionato in questo articolo

Visualizza l' imprint del creator