🤬 Gasp infuriato con Ilicic: ecco che gli ha urlato prima del cambio

Logo: OneFootball

OneFootball

Saverio Grasselli

Immagine dell'articolo: https://image-service.onefootball.com/crop/face?h=810&image=https%3A%2F%2Fwp-images.onefootball.com%2Fwp-content%2Fuploads%2Fsites%2F24%2F2021%2F02%2FFBL-EUR-C1-ATALANTA-REAL-MADRID-1614205304-1000x750.jpg&q=25&w=1080

Un Ilicic irriconoscibile, quello visto contro il Real Madrid nell’andata degli ottavi di finale persi per 0-1 al Gewiss Stadium.

Subentrato al posto di Luis Muriel al 56′, con la Dea in 10 uomini, lo sloveno si è reso protagonista in negativo di una prestazione opaca tra controlli di palla sbagliati, contrasti persi e richiami disperati da parte dell’allenatore.

Gasperini lo fa uscire dal campo dopo solo mezz’ora dal suo ingresso (per Malinovskyi), non prima di averlo ripreso a gran voce sul campo: “Datti da fare invece di alzare le braccia”, grida il tecnico, insoddisfatto, al suo attaccante.

Poi il cambio, con Ilicic che è sembrato non gradire la decisione: lo sloveno ha puntato direttamente gli spogliatoi, senza fermarsi in panchina.

Nel post partita l’allenatore nerazzurro, però, non si è sbilanciato a Sky Sport: “Eravamo nei minuti finali e si trattava solo di portare il risultato in porto. Sulla sostituzione abbiamo preso questo gol di Mendy un po’ casuale. Era l’ultimo slot e mancavano pochissimi minuti, è andata cosi purtroppo e sulla sostituzione abbiamo preso gol”.

Caso chiuso. Per ora.