Da Eriksen e Mertens: la Top 10 degli svincolati a giugno 2020

OneFootball

Mario De Zanet

Immagine dell'articolo: Da Eriksen e Mertens: la Top 10 degli svincolati a giugno 2020

Ci sono un Pallone d’Oro, un vicecampione d’Europa e tanti altri.

È una lista desiderata, desideratissima, perché contiene giocatori che a giugno saranno liberi a zero.

Prendiamo i migliori 10, anche quelli che sembrano aver già capito quale sarà il loro futuro.


MODRIC

Rimane un piccolo alone di mistero attorno al suo contratto: alcuni dicono abbia un accordo per un rinnovo automatico sino al 2021, ma nulla è ufficiale.


DAVID SILVA

La dichiarazione d’addio al City è già stata rilasciata. L’unica cosa certa è che non rimarrà in Inghilterra: potrebbe tornare in Spagna o scegliere una sfida diversa, in Cina o negli Stati Uniti.


ERIKSEN

Che ve lo diciamo a fare? L’Inter è in pole position attualmente, lo sarebbe forse meno quest’estate. Ma come ha detto Mourinho, il danese potrebbe anche rimanere a Londra: mai sottovalutare le doti di convincimento dello Special One.


WILLIAN

Il brasiliano è centrale nel progetto di Lampard, ma le trattative per il rinnovo non si sono ancora sbloccate. Se lo stallo non dovesse sciogliersi, Willian potrebbe abbandonare Stamford Bridge: il Barcellona gli fa la corte da tempo, mentre l’ultima indiscrezione riferisce di un forte interesse del Tottenham.


CAVANI

Il suo futuro è deciso. Sarà colchonero: ma quando? L’Atletico vorrebbe averlo subito, ma non è semplice strapparlo al PSG.


MERTENS

Il suo amore per Napoli è noto, ma, allo stato attuale, nessun ombra di un rinnovo. E ogni giorno che passa, il suo addio si fa più probabile, specialmente dopo il polverone di qualche settimana fa all’ombra del Vesuvio.


GÖTZE

C’è calma attorno al futuro del match winner della finale mondiale 2014. L’ex Bayern è ancora lontano dal prendere una decisione, ma ha fatto capire di poter considerare un’opzione estera: “Non nascondo che dopo 10 anni in Bundes, ci penserei..”


THIAGO SILVA

Quando rinnovò sino 2020, disse di voler chiudere la carriera al PSG: sarà così per Thiago Silva?


CHIELLINI

L’infortunio può aver rallentato i discorsi per un prolungamento, ma non si vedono problemi all’orizzonte. Chiellini disse a ottobre di voler giocare ancora con la Juventus e li farà, con ogni probabilità, in maglia bianconera.


PEDRO

L’ex Barcellona ha appena parlato del futuro e ha confessato un sogno, pur tenendo aperta la porta ad ogni eventualità: “Se mi chiamasse il Barça, mollerei tutto, ma ancora non so cosa succederà.”

Vuoi vedere che torna Pedro e non Neymar?