Col Cagliari sarà 4-3-3. Oliveira: “Ci penso io” | OneFootball

Col Cagliari sarà 4-3-3. Oliveira: “Ci penso io”

Logo: Pagine Romaniste

Pagine Romaniste

Il Messaggero (S. Carina) – Se, come dichiara, Amo le sfide, Roma è il posto giusto per lui. Sergio Oliveira si presenta. Tono sobrio ma fermo: “Questa è una rosa che ha tanti calciatori importanti. Io sono uno in più, arrivato per aiutare la squadra a crescere“. E poi due-tre indicazioni che lasciano intendere come non difetti di personalità.

In primis: “Non ho paura di arrivare in prestito. Sono qui per dimostrare il mio valore e poter restare a lungo. Il modo migliore è vincendo le partite“. Il secondo input è sul ruolo in campo: “La mia posizione preferita è in un centrocampo a tre come numero 8 mentre in una mediana a due agisco un po’ più arretrato. Rigori? Li ho sempre calciati“. Terzo ma non ultimo l’obiettivo che si prefigge: “Grazie alla Roma voglio tornare in Nazionale. Il ct lo sa“.

Probabilmente ne è consapevole anche Mou che non esiterà a lanciarlo dal primo minuto contro il Cagliari. Roma che, complice l’emergenza in difesa (out Smalling, Karsdorp, Ibanez e Cristante), confermerà la difesa a 4 ma con uno schieramento inedito. Non 4-2-3-1 ma 4-3-3. L’escluso a sorpresa sarebbe Veretout con una mediana molto propositiva composta da Mkhitaryan, Sergio Oliveira e Pellegrini. In avanti, Abraham centrale con ai lati Zaniolo e Felix. Una formazione senza mediani.

Menzionato in questo articolo

Visualizza l' imprint del creator