📝 Che spettacolo al San Paolo: il Napoli demolisce la Dea con 4 gol

Logo: OneFootball

OneFootball

Giulia Polidoro

Immagine dell'articolo: 📝 Che spettacolo al San Paolo: il Napoli demolisce la Dea con 4 gol

Scivolone clamoroso dell’Atalanta, che viene piegata 4-1 al San Paolo da un Napoli incredibile.

I partenopei si ‘vendicano’ della sconfitta a tavolino contro la Juve sfoderando una prestazione perfetta, illuminati dai suoi ispiratissimi attaccanti, in particolare da Lozano, rinato grazie alla cura Gattuso.

Serie A

Napoli
Atalanta

Bastano gli ultimi 20 minuti del primo tempo per trasformare il pomeriggio dell’Atalanta in un incubo.

In quella che doveva essere la partita del ritorno di Ilicic, gli uomini di Gasperini si piegano all’incredibile energia del Napoli, che infiamma i mille del San Paolo con 4 gol nella prima metà di gara.

Il primo tempo è colorato soltanto di azzurro: gli attaccanti partenopei sembrano inarrestabili, la difesa della Dea inerme.

Sotto gli occhi di un Romero particolarmente pasticcione, gli uomini di Gattuso effettuano 11 tiri in porta, mandando a segno due volte Lozano in quattro minuti (al 23′ e al 27′), Politano al 30′ e Osimhen al 43′.

A illuminare le cavalcate in attacco dei suoi è soprattutto il nigeriano, ma a rubargli il riflettore è il compagno di reparto Lozano, che con la doppietta sale a quota 4 gol stagionali, gli stessi segnati nel 2019/2020.

Il secondo tempo, invece, è più equilibrato.

Il Napoli cerca di congelare il risultato, limitando le azioni offensive e chiudendosi ordinatamente nella propria metà campo. Una situazione che sembra giocare a favore dell’Atalanta, che riprende il coraggio necessario per tentare l’arrembaggio.
Troppo tardi, però, per gli uomini del Gasp. Pur riuscendo ad evitare altri gol, Ilicic e compagni ottengono soltanto un 4-1, firmato da Lammers al 69′.

La festa per Ilicic dovrà aspettare, gli azzurri, intanto si coccolano i propri fenomeni.