Calendario, oggi il sorteggio: il problema della formula asimmetrica 🧐 | OneFootball

Calendario, oggi il sorteggio: il problema della formula asimmetrica 🧐

Logo: OneFootball

OneFootball

Alessandro Tessari

Quasi tutto pronto per conoscere il calendario della Serie A 2022/23. Il sorteggio e la presentazione è fissato per la mattinata di domani alle ore 12.

Come per la scorsa stagione, confermato anche quest’anno il girone di ritorno con la formula asimmetrica. La formula crea tuttavia un problema per quanto riguarda i big match nel girono di ritorno, ecco quale:

Ad ogni modo, il nuovo calendario seguirà dei criteri prestabiliti, nonché dei vincoli.


CRITERI E VINCOLI

Innanzitutto è prevista l’alternanza degli incontri in casa e in trasferta per cinque coppie di squadre: le milanesi, Empoli e Fiorentina, Juventus e Torino, Napoli e Salernitana e le due romane. Dunque, non solo le squadre della stessa città, ma anche alcune della stessa regione alterneranno le proprie partite casalinghe.

Le prime sette classificate della stagione appena conclusa – Milan, Inter, Napoli, Juventus, Lazio, Roma e Fiorentina – non potranno scontrarsi in alcun turno infrasettimanale. Anche i derby non potranno essere disputati infrasettimanalmente o alla prima giornata.

Inoltre, tutte le squadre impegnate in competizioni europee – Milan, Inter, Napoli e Juventus in Champions League, Lazio e Roma in Europa League e la Fiorentina in Conference League – non potranno giocare l’una contro l’altra nelle giornate di campionato a cavallo tra due turni consecutivi di coppe europee.

Infine, tra l’andata e il ritorno di una stessa partita dovranno essere disputati almeno otto incontri.

Nei limiti delle possibilità, è stato anche tenuto conto di tutte le situazioni di indisponibilità del campo e/o della presenza di eventi cittadini di particolare importanza.