Brovarone: “Se mi chiedessero di tenere Osimhen o prendere Vlahovic io resterei con il nigeriano, mi esalta”. [ESCLUSIVA]

Logo: gonfialarete.com

gonfialarete.com

Immagine dell'articolo: https://image-service.onefootball.com/crop/face?h=810&image=https%3A%2F%2Fwww.gonfialarete.com%2Fwp-content%2Fuploads%2F2020%2F09%2F120298002_1193533667685690_849080588613446308_n.jpg&q=25&w=1080

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Bernardo Brovarone, agente.

Brovarone: “Se mi chiedessero di tenere Osimhen o prendere Vlahovic io resterei con il nigeriano, mi esalta”. [ESCLUSIVA]

“Gattuso a Firenze? Ho l’impressione che possa accadere e mi farebbe piacere. Lo stimo tantissimo e secondo me è un grande allenatore. Ha caratteristiche ideali per il progetto sportivo che si vuole costruire, ha tutti i requisiti. Ha anche il suo carattere ma anche per lui può essere un incastro ideale. Io sono sorpreso che non resti a Napoli ma avrà avuto i suoi problemi. Secondo me il problema era il rinnovo che si doveva fare e che non si stava facendo. Il motivo per cui non si è fatto riguarda la flessione della squadra ma secondo me De Laurentiis per questo ha fatto dei passi indietro e Gattuso non l’ha accettato.

Vlahovic oppure Osimhen? Sono due giocatori molto differenti. Secondo me sono due prospetti dal futuro eccezionale. Vlahovic è una forza della natura ed è molto umile, ha un carattere solido e affascinante. Osimhen ha forza fisica, agilità, colpi, due profili con un potenziale assoluto. Se mi chiedessero di tenere Osimhen o prendere Vlahovic io resterei con Osimhen, mi esalta. Dopo un po’ di intoppi potrebbe esplodere.

Nell’esuberanza che trasmette ti fa anche un po’ preoccupare: un giorno fa il casino in Nigeria, un altro fa un’altra cosa. Io gli ho visto fare una cosa che mi ha dato un segnale sul fatto che possa diventare un fenomeno: la palla a Lozano. Un gesto del genere fatto da un calciatore così giovane e smanioso mi ha sorpreso. Se lui diventa questo non gli manca più nulla. Siamo di fronte a un ragazzo atleticamente forte, tecnicamente ha un po’ i piedi a papera.

Il Napoli è la squadra del momento? Non voglio creare nessuna polemica: secondo me il Napoli ha fatto come fece Paulo Sousa a Firenze. L’allenatore si è portato i giocatori con sé e tutti vogliono ottenere successo. Questo raccoglimento di forze, energie e stimoli li sta rendendo imbattibili. Vedo i calciatori sereni e motivi, mentre a metà stagione faceva veramente fatica. Ora si vedono di nuovo con gli occhi della tigre. La Fiorentina ieri aveva voglia e l’ha portata in fondo ma io penso che il Napoli a Firenze abbia tutto per farcela. Una squadra è arrivata, l’altra ha grande fame di farcela. E non trascuriamo il fatto che si farebbe fuori la Juventus”.

Claudio Agave

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com

Visualizza l' imprint del creator