A Rennes in 5mila in curva: Uefa apre inchiesta

Logo: Calcio e Finanza

Calcio e Finanza

Immagine dell'articolo: A Rennes in 5mila in curva: Uefa apre inchiesta

L’Uefa ha annunciato questa sera l’apertura di una procedura disciplinare nei confronti del Rennes per il non rispetto delle norme anti-Covid relative al ritorno del pubblico negli stadi. Lo riporta l’Ansa.

La gara incriminata è quella fra la formazione francese ed i russi del Krasnodar di Champions League di martedi’ scorso, quando dei circa cinquemila spettatori ammessi allo stadio quasi tutti si erano ‘ammassati’ in curva. La commissione disciplinare dell’Uefa esaminerà il caso il prossimo 10 novembre.

“Un procedimento disciplinare è stato aperto in seguito alla partita della fase a gironi di UEFA Champions League Stade Rennais FC e FC Krasnodar, giocata il 20 ottobre in Francia”, ha spiegato l’Uefa.

“Accuse contro Stade Rennais FC:

  • Blocco dei passaggi pubblici (Art. 38 Norme di sicurezza e protezione)
  • Requisiti minimi UEFA in materia di igiene e salute per il ritorno degli spettatori (paragrafo 12.5.3 – mancato mantenimento delle distanze sociali e paragrafo 12.5.4 – mancato rispetto dei posti assegnati)
  • Violazione del protocollo UEFA Return to Play (Paragrafo 11.2)”

“Il caso sarà affrontato dall’Organo Disciplinare, Etico e di Controllo (CEDB) UEFA nella riunione del 10 novembre 2020”.